Pubblicato il

Video selfie mentre spazzoli i denti è un ottima idea.

Il video selfie può aiutare chi non sa lavarsi i denti.

Oggi giorno sui denti ci sono grandi novità ma anche i video selfie in bagno sono una rivoluzione.

In primo luogo il filo interdentale e lo scovolino aiutano a ridurre il rischio di carie e gengiviti.

Forse è arrivato il momento di fare un passo in dietro e di parlare di qualcosa in cui siamo tutti d’accordo.

Spazzolarsi i denti

Come un educatore e ricercatore clinico, il dentista è stato coinvolto in un piccolo studio.

É stato esaminato se registrare un video selfie potrebbe aiutare le persone a imparare a lavarsi i denti in modo più efficace.

Potrebbe essere una buona idea? Ma perché no? Continua a leggere Video selfie mentre spazzoli i denti è un ottima idea.

Pubblicato il

Per favore dimmi che ti lavi i denti ogni giorno.

I denti sono meglio del biglietto da visita.

Recenti studi dimostrano che 4 persone su 10 non lavano i denti tutti i giorni.

Dalla bocca si capiscono molte cose di una persona.

Per molti sarà anche noioso spazzolarli ma è strettamente necessario.

Se si vuole fare parte della società bisogna lavarsi i denti.

Se non si spazzolano almeno 2 volte al giorno dopo mangiato i batteri si moltiplicano aumentando la carica batterica.

A lungo andare non è solo l’alito a terrorizzare ma anche il sorriso.

Solo il dentista effettuando l’igiene può pulire bene dei denti mai curati, sempre se si è ancora in tempo.

“Sorridi e ti dirò chi sei”

spazzolare i denti ogni giorno
stop all’alito cattivo

La bocca è il luogo dove si annidano un infinità di batteri responsabili di molte malattie.

Ti è mai capitato di lavorare accanto a qualcuno con i denti visibilmente sporchi e l’alito pesante?

Se hai poca voglia di pulire come si deve i denti le conseguenze saranno terribili.

Te ne accorgi solo quando i denti cominciano a fare molto male per poi alla fine cadere.

I miei genitori da piccola insistevano affinché mi lavassi i denti ogni giorno mattina e sera.

É uno dei miei ricordi preferiti perché la cosa più fastidiosa, é che avevano ragione.

Pensate che un milione e mezzo di bambini che ancora non vanno a scuola hanno già una carie.

Tre su quattro non sono mai stati dal dentista.

Sotto i 6 anni, il 73 per cento ha già qualche dente malato.

L’8 per cento dei ragazzini tra i 3 e gli 11 anni non fa niente per la propria igiene orale, cioè non si lava mai i denti.

La metà li lava raramente, il 43 per cento lo fa almeno una volta al giorno.

Lo spazzolino è un oggetto accessibile a tutti ma molti non lo usano ogni giorno.

Una scarsa igiene orale si traduce con una cattiva digestione e in spese molto costose dal dentista.

Ti è mai capitato di sederti vicino a una persona che sapeva cattivo odore?

Non esco di casa la mattina senza farmi un doccia e lavarmi bene la bocca.

Entrambe le cose mi aiutano ad incominciare meglio giornata.

L’igiene intima personale è essenziale se si vuole avere una vita sociale.

Se hai una bocca in buona salute anche il tuo corpo sarà senz’altro in ottime condizioni.

Iniziare la prevenzione in età scolare è importante.

Ma è altrettanto importante perfezionare la propria tecnica man mano che si va avanti con l’età.

Utilizzando non solo lo spazzolino ma anche lo scovolino e il filo interdentale.

Anche se dopo i 60 anni solo 1 su 10 si lava i denti dopo mangiato.

Lavarsi i denti è un gesto semplice che gratifica e richiede voglia e tanta passione per se stessi.

 

Pubblicato il

Lo spazzolino che usi ti sembra pulito?

Lo spazzolino non sta simpatico a tutti.

A tutti i dentisti capita spesso di notare che la maggior parte delle problematiche odontoiatriche corrispondano a gravi mancanze nella quotidiana igiene orale.

Il problema principale di molti pazienti non è che si lavano poco o denti.

Addirittura commettendo una serie di sbagli che aumentano ulteriormente i danni provocati da una scorretta igiene orale.

Lavarsi  i denti non è affatto semplice calcolando che mai nessuno ti ha insegnato come si fa.

Di solito il bambino prende come esempio mamma e papà, impugna uno spazzolino e li emula credendo di fare ciò che è necessario.

Molte volte si prende esempio anche dalla TV riempiendo di dentifricio la testina dello spazzolino.

È qui che ci accorgiamo dell’influenza che ha la pubblicità su di noi.

Vi fanno credere che usare molto dentifricio sia più igienico, in realtà e’ solo un gel che completa l’azione di pulizia.

Il dentifricio contiene alcune sostanze come il fluoro che rinforzano i denti ma quello che conta e’ solo l’azione di sfregamento delle setole dello spazzolino.

Ma il tuo spazzolino è veramente pulito?

Lavarsi in denti è importante ma è altrettanto importante prendersi cura del proprio spazzolino.

Un comune spazzolino infatti può essere più sporco del pavimento del bagno.

Tra le setole possono trattenersi più di 10 milioni di batteri tra cui gli Escherichiacoli e Stafilococco. Sono i germi più pericolosi ad alto rischio di contagio.

Se facciamo attenzione a ciò che avviene in bagno mentre ci laviamo le mani notiamo che impossibile evitare che delle minuscole gocce di acqua contaminata delle mani sporche, arrivi direttamente sul bicchiere dove si trova il nostro spazzolino.

bagno-decorato-con-accessori-ikea

Lo spazzolino il più delle volte è situato vicino al rubinetto del lavandino del bagno.

Lo tocchiamo con le mani sporche per aprire l’acqua, e dopo aver lavato le mani lo tocchiamo di nuovo per chiuderlo.

Come potete notare è davvero un attimo che lo spazzolino si carichi di batteri.

Ma anche quando tiriamo l’acqua dello scarico si alzano piccole particelle d’acqua infestata che schizzano inevitabilmente sulla testina dello spazzolino.

Provocando una proliferazione di batteri patogeni che non fanno per niente bene alla nostra salute.

Per questo motivo si consiglia di abbassare la tavoletta del water (sembra assurdo vero? Benvenuti nel mondo dei batteri).

Se pensate sia tutto, vi sbagliate.

Infatti alcuni pensano che mettere il “copri-setola” allo spazzolino possa diminuire il rischio di contaminazione invece è l’esatto contrario:

  1. Impedisce di asciugarsi in fretta
  2. E aumenta la formazione di Muffe

È fondamentale che lo spazzolino non sia a contatto con gli altri della famiglia ma abbia un posto tutto suo.

Magari nell’armadietto del bagno evitando così lo scambio di batteri tra di loro ma anche con i vari servizi igienici stessi.

Sarebbe meglio evitare di inserire lo spazzolino in un bicchiere, essendo tappato alla base, diventerebbe immediatamente la casa perfetta per la moltiplicazione dei batteri, imprigionati nel fondo del bicchiere.

L’argento è la soluzione ai batteri.

L’argento anche nell’antica Grecia veniva usato per trattare infezioni batteriche.

Lo sai che esiste lo spazzolino all’argento antibatterico?

Scopri di più sulla contaminazione batterica

Antibatterico_testine_a_confronto_1

Silver Care è l’unico spazzolino che impedisce la formazione di germi.

La sua testina è ricoperta d’argento che quando viene a contatto con l’acqua sprigiona ioni attivi che combattono del 99% la carica batterica.

La pulizia che ti da questo spazzolino è 100 volte più sicura rispetto a uno comune.

L’azione antibatterica non solo avviene durante il lavaggio ma anche quando lo strumento viene riposto nell’apposito contenitore in fase di asciugatura.

L’argento ha azione antibatterica costante questo è ciò che lo rende diverso da ogni altro spazzolino.

brush

Se non lo hai mai provato, lo devi provare.

Silver Care One: Acquistalo qui.