Pubblicato il

Micro-plastiche oceani spazzatura, la terra sanguina…

micro-plastiche sovrastano i mari

Le micro-plastiche rappresentano il 30% del mare di plastica che attualmente contamina gli oceani del pianeta.

Obbiettivo comune : diminuire questo disastro ambientale.

Hai mai fatto un giro sul Pacifico nella zona subtropicale?

Sarà difficile non notare un enorme isola di plastica galleggiante la cui estensione non è ancora nota.

L’accumulo si è formato a partire dagli anni 50 a causa dell’azione delle correnti oceaniche.

Una formazione simile ai detriti galleggianti è presente anche nel nord dell’Atlantico.

E due altre possibili zone di accumulo di rifiuti oceanici nell’emisfero meridionale sono localizzate nel Pacifico e nell’Atlantico.

Continua a leggere Micro-plastiche oceani spazzatura, la terra sanguina…

Pubblicato il

La plastica va riciclata, non gettata nel mare!

basta l'inquinamento del mare dovuto alla plastica

La plastica sta violentando le acque di tutto il mondo.

La violenza all’ambiente è un forte ingrediente della nostra inciviltà da cento anni a questa parte.

La natura ha il ruolo di sistemare tutto ciò che la circonda.

Ma le produzioni dell’essere umano non sempre vengono trasformate dalla natura.

Infatti la plastica sfugge al suo controllo.

Nelle zone di convergenza degli oceani alle latitudini subtropicali con un gioco di correnti si raccolgono migliaia di tonnellate di plastica che gettiamo in mare. Continua a leggere La plastica va riciclata, non gettata nel mare!

Pubblicato il

Spazzolino, filo e scovolino: veri attori dell’igiene orale

Spazzolino, filo e scovolino sono fondamentali per una perfetta igiene orale.

Spazzolino, filo e scovolino tre elementi di vitale rilevanza.

L’oggetto ideale per pulire i denti, le gengive e la lingua è lo spazzolino. Non tutti però sanno usarlo correttamente.

Lo spazzolino funge da attore principale completando l’azione con il dentifricio.

Ma anche lo scovolino e il filo interdentale svolgono una funzione determinante.

Questi tre oggetti sono i veri esperti per una pulizia perfetta.

Ma che caratteristiche deve avere lo spazzolino da denti?

La testa è il punto dove proliferano maggiormente i batteri.

Con lo spazzolino antibatterico Silver Care tutto questo non avviene.

L’argento è il responsabile nella diminuzione della carica batterica.

La testina deve adattarsi alla dimensioni della bocca.

Le setole devono essere arrotondate, di altezza omogenea e di durezza medio-morbida.

Dopo l’utilizzo lo spazzolino va conservato in un ambiente asciutto senza il copri-setola che impedisce alla testina di asciugarsi velocemente.

Se utilizzi Silver Care il problema non sussiste, l’argento della testina non fa avvicinare i batteri.

Quindi il tuo spazzolino è costantemente sotto processo antibatterico grazie all’argento.

I denti vanno lavati dalle 2 alle 3 volte al giorno, per due minuti circa.

Cercando di arrivare nei punti più in fondo dove si intrufolando i batteri che causano l’alito cattivo.

Da non sottovalutare la pulizia della lingua.

Le superfici di contatto dei denti, chiamate superfici inter prossimali vanno invece pulite con il filo interdentale.

tre elementi fondamentali per un ottima igiene orale
baby floss

Come usare il filo interdentale.

Usare il filo è molto importante perché arriva dove lo spazzolino non riesce ad arrivare.

Per utilizzarlo correttamente è necessario far passare il filo tra le dita e inserirlo tra un dente e l’altro fino a superare il punto di contatto, evitando però di toccare la gengiva.

Con il filo bisogna avvolgere il dente e raschiare dalla superficie fino al bordo.

Il metodo richiede di passare in rassegna dente per dente, da quelli più avanti fino ad arrivare a quelli più in fondo.

È indispensabile passare il filo prima dello spazzolino in modo tale che lo spazzolino riesca a rimuovere tutti gli sporchi che il filo è riuscito ad eliminare.

Lo scovolino non è un sostituto del filo.

É ottimo per coloro che portano l’apparecchio.

Lo scovolino supporta in modo eccellente l’azione dei classici protagonisti dell’igiene orale: spazzolino, dentifricio e collutorio.

Similmente al filo interdentale, lo scovolino va fatto scorrere delicatamente nella fessura interposta tra dente e dente: così facendo, i residui di cibo, placca e batteri vengono rimossi anche dagli spazi interdentali inaccessibili allo spazzolino.

Come si fa ad essere certi di aver eseguito tutti passaggi correttamente?

È fondamentale essere molto costanti nella pulizia.

Spazzolino, filo e scovolino si usano con estrema calma e relax, con la fretta le cose non si fanno mai bene.

Se sarai attento a completare tutti i passaggi la tecnica avrà sicuramente successo.

Per una pulizia davvero efficace non puoi metterci meno di 2 minuti con lo spazzolino.

Il filo e lo scovolino più li utilizzi meno tempo dovrai impiegare per rimuovere la sporcizia tra i denti.

Chi usa spazzolino, filo e lo scovolino avrà una bocca sana e pulita senza aver bisogno di sedute continue dal dentista.

Se la tua igiene sarà così precisa e costante dal dentista ti basterà andarci un paio di volte l’anno.

 

 

 

Pubblicato il

Triclosan altamente tossico è ancora nelle vostre case.

triclosan dannoso

Triclosan vietato negli USA, ma in casa c’è ancora.

Il Triclosan é un derivato triclorurato del fenolo con proprietà antibatteriche.

La sua struttura chimica è simile alla diossina.

Questo agente viene preso in esame per le sue proprietà altamente tossiche.

Come molti fenoli alogenati si può sciogliere in acqua ma anche in altre soluzioni alcoliche concentrate.

Purtroppo questa sostanza è ancora presente in quasi tutti i dentifrici, saponi, creme, e collutori.

L’FDA Americana ha dimostrato la sua tossicità eliminandolo dai saponi.

Ma i dentifrici sono ancora a rischio.

Infatti sono presenti tracce di questa sostanza altamente tossica in alcuni dei dentifricio e collutori più famosi.

gettyimages-dentifricio-slide
attenzione ai dentifrici con triclosan

Triclosan combina guai

Aumenta il rischio di cancro.

Recenti studi dimostrano che favorisce il cancro al fegato.

Il fegato è l’organo che filtra le tossine che ingeriamo è quindi il primo a soffrirne.

Il fegato se sovraccaricato e intossicato crea pesanti danni di digestione e metabolismo e con il tempo gravi malattie.

Anche i reni sono a rischio.

I saponi che contengono triclosan a contatto con l’acqua, che contenente a sua volta cloro, sono terribili per l’organismo.

Perché il cloro reagisce col triclosan producendo cloroformio una sostanza molto tossica per il fegato, reni e il sistema nervoso centrale.

Deterioramento della flora batterica.

Nella nostra società siamo abituati a disinfestare dei batteri la realtà.

Ma recenti studi dimostrano che proteggersi esageratamente dai batteri non fa che indebolire il sistema immunitario danneggiando la flora batterica delle mucose.

Il compito della flora batterica è quello di produrre molte vitamine, stimolando il rilascio di ormoni.

Il Triclosan Disintegra gli ormoni. 

Danneggia gli ormoni tiroidei il testosterone nei ratti maschio mentre nei ratti femmina gli estrogeni e gli ormoni tiroidei.

Crea batteri resistenti agli antibiotici.

Il triclosan contribuisce a creare dei super batteri resistenti agli antibiotici.

Rendendo banali infezioni o semplici influenze delle situazioni gravissime perché gli antibiotici non fanno più effetto.

Ammalarsi diventa un problema di enorme complessità perché si diventa immuni agli antibiotici impedendo una normale guarigione.

Siamo a contatto con il Triclosan ogni giorno lo ingeriamo quando ci laviamo i denti, lo adoperiamo quando ci laviamo le mani e il nostro intimo.

Prima di acquistare saponi, collutori e dentifrici consiglio di controllare bene gli ingredienti e le relative quantità presenti in ppm F.

É molto importate che si presti attenzione agli acquisti che adoperiamo quotidianamente tipo il dentifricio o collutorio.

Silver Care ha una linea di dentifrici e collutori senza parabeni, senza, triclosan e senza alcool.

Sono prodotti completamente made in Italy ad azione lenitiva con Aloe Vera.

Se al supermercato trovate dei prodotti con il Triclosan o alcool fate molta attenzione.

 

 

 

Pubblicato il

Denti gialli: come sbiancarli naturalmente

I denti gialli sono un problema enorme per molte persone.

Seguiranno dei consigli da adottare nella vita quotidiana  per avere dent bianchi, forti a prova di morso. Continua a leggere Denti gialli: come sbiancarli naturalmente